Processo Penale e GiustiziaISSN 2039-4527
G. Giappichelli Editore

28/06/2022 - Cass., sez. IV, 28 giugno 2022, n. 24766

argomento: corte di cassazione - sezioni semplici - impugnazioni

» visualizza: il documento (Cass., sez. IV, 28 giugno 2022, n. 24766) scarica file

Articoli Correlati: ricorso per cassazione - proposizione con modalitÓ telematica - inammissibilitÓ - sottoscrizione digitale - inesistenza

Nel caso di proposizione del ricorso per cassazione per via telematica, a pena di inammissibilità il ricorso deve essere sottoscritto digitalmente dal difensore e gli allegati al ricorso devono essere trasmessi in copia informatica per immagine sottoscritta digitalmente dal difensore per conformità all'originale (24, D.L. 28 ottobre 2020 n. 137 convertito con modificazioni dalla L. 18 dicembre 2020 n. 176). Ne consegue che l’incompletezza e la mancanza di integrità degli atti inviati (firma digitale degli allegati) determina l’inesistenza giuridica dell'atto, donde l’impugnazione che difetti di detti specifici requisiti non viene di fatto ad esistenza e, correlativamente, l’accertata carenza di tali requisiti essenziali giustifica la sanzione della inammissibilità.