scalfati

home / Novità / de jure condendo / atti del procedimento / Il divieto di pubblicazione ..

14/12/2020
Il divieto di pubblicazione di atti esteso ai dati delle persone iscritte nel R.G.N.R.

di Marilena Colamussi

argomento: de jure condendo - atti del procedimento

» visualizza: il documento scarica file

PAROLE CHIAVE: divieto di pubblicazione - registro generale notizie di reato


COMMENTO

Interviene sull’art. 114 c.p.p. il disegno di legge ordinaria S. 1998 recante: "Norme in materia di pubblicazione di dati delle persone iscritte nel registro delle notizie di reato". Presentato il 2 novembre 2020, su iniziativa dell’On. Pacifico ed altri, è stato appena pubblicato ma non ancora assegnato all’esame di alcuna commissione parlamentare.

La proposta di legge intende rafforzare la tutela della riservatezza delle persone iscritte nel registro generale delle notizie di reato introducendo il divieto di pubblicazione delle generalità e di qualsiasi altra informazione utile alla loro identificazione. Il divieto in parola riguarda non solo la pubblicazione a mezzo stampa, ma anche la diffusione via etere, nonché la divulgazione sulla rete internet e sui social media, di informazioni che ai sensi dell’art. 335 c.p.p. rappresentano un atto dovuto per la pubblica accusa.

Sorprende la costruzione normativa che crea un’ipotesi di reato, introduce sanzioni di doppia natura, civile e penale, prevedendo anche un particolare meccanismo di quantificazione del risarcimento del danno da parte del giudice civile, la cui esecuzione è garantita da quello penale. Il tutto attraverso l’introduzione di tre commi inediti che andrebbero a complicare ulteriormente la già complessa lettura dell’art. 114 c.p.p.



indietro

  • Giappichelli Social