scalfati

home / Novità / corte di cassazione - sezioni semplici / misure cautelari / Cass., sez. III, 1 dicembre ..

01/12/2020
Cass., sez. III, 1 dicembre 2020, n. 34018


argomento: corte di cassazione - sezioni semplici - misure cautelari

» visualizza: il documento scarica file

PAROLE CHIAVE: misure cautelari personali - custodia cautelare in carcere - presunzioni - esigenze cautelari


COMMENTO

Qualora la custodia cautelare in carcere sia applicata per uno dei delitti indicati dall’art. 275, comma 3, c.p.p. (nel caso di specie associazione finalizzata al traffico di stupefacenti) e il giudice di merito non ritenga di poter superare la presunzione relativa, su di lui incombe solo l’obbligo di dare atto dell’inesistenza di elementi idonei a superare tale presunzione, mentre l’obbligo di motivazione è imposto e diventa più oneroso nell’ipotesi in cui l’indagato abbia evidenziato elementi idonei a dimostrare l’esistenza di elementi specifici dai quali risulti che le esigenze cautelari possono essere soddisfatte con altre misure.



indietro

  • Giappichelli Social