Cyber Forensics e indagini digitali

home / Novità / corte costituzionale / Corte cost., sent. 18 luglio ..

17/07/2019
Corte cost., sent. 18 luglio 2019, n. 187


argomento: corte costituzionale

» visualizza: il documento scarica file

PAROLE CHIAVE: ordinamento penitenziario


COMMENTO

Ordinamento penitenziario - Misure alternative alla detenzione - Divieto di concessione dei benefici - Illegittimità costituzionale parziale - Illegittimita' costituzionale parziale conseguenziale ex art. 27 legge n. 87/1953

È costituzionalmente illegittimo l’art. 58-quater, commi 1, 2 e 3, della legge 26 luglio 1975, n. 354 (Norme sull’ordinamento penitenziario e sulla esecuzione delle misure privative e limitative della libertà), nella parte in cui detti commi, nel loro combinato disposto, prevedono che non possa essere concessa, per la durata di tre anni, la detenzione domiciliare speciale, prevista dall’art. 47-quinquies della stessa legge n. 354 del 1975, al condannato nei cui confronti è stata disposta la revoca di una delle misure indicate nel comma 2 dello stesso art. 58-quater;

In via consequenziale, ai sensi dell’art. 27 della legge 11 marzo 1953, n. 87 (Norme sulla costituzione e sul funzionamento della Corte costituzionale), è costituzionalmente illegittimo l’art. 58-quater, commi 1, 2 e 3, della legge n. 354 del 1975, nella parte in cui detti commi, nel loro combinato disposto, prevedono che non possa essere concessa, per la durata di tre anni, la detenzione domiciliare, prevista dall’art. 47-ter, comma 1, lettere a) e b), della stessa legge n. 354 del 1975, al condannato nei cui confronti è stata disposta la revoca di una delle misure indicate al comma 2 dello stesso art. 58-quater, sempre che non sussista un concreto pericolo di commissione di ulteriori delitti.



indietro

  • Giappichelli Social