Questo sito utilizza cookie per fini operativi e statistici, come descritto nella nostra Informativa sui cookie e su tecnologie analoghe. Per sapere a cosa servono i cookie e per impostare le proprie preferenze, visitare la nosta pagina sull uso dei cookie. Chiudendo questo banner, restando su questa pagina, o cliccando su qualsiasi elemento si acconsente al nostro utilizzo dei cookie. Per saperne di più

processo penale e giustizia

direzione di Adolfo Scalfati

biblioteca univ bologna

melk abbey austria (1)

photo (1)

oxford univ library

photo (2)

photo

Ordinamento penitenziario - Detenuti sottoposti al regime speciale di detenzione - Impossibilità di cuocere cibi - Illegittimità costituzionale parziale È costituzionalmente illegittimo l’art. 41-bis, comma 2-quater, lettera f), della legge 26 luglio 1975, n. 354 (Norme sull’ordinamento penitenziario e sulla esecuzione delle misure privative e limitative della libertà), come modificato [...]
Misure cautelari reali - mancata proposizione del riesame  - revoca per mancanza delle condizioni di applicabilità La mancata tempestiva proposizione, da parte dell'interessato, della richiesta di riesame avverso il provvedimento applicativo di una misura cautelare reale non ne preclude la revoca per la mancanza delle condizioni di applicabilità, neanche in assenza di fatti [...]
Impugnazioni – divieto di reformatio in peius – misura di sicurezza – vizio parziale di mente Non viola il divieto della “reformatio in peius” il giudice di appello che, riformando la sentenza di condanna del primo giudice impugnata dall’imputato, applichi la misura di sicurezza, prevista dalla legge come conseguenza del riconoscimento della diminuente del vizio parziale di mente [...]
Estradizione – decisione favorevole – misure restrittive della libertà personale La decisione favorevole all’estradizione per l’estero non determina l’automatica applicazione di misure restrittive della libertà personale dell’estradando. APRI PDF
In data 27 settembre 2018, risulta assegnato alla Commissione Giustizia del Senato il d.d.l. S. 551, d’iniziativa del sen. Evangelista, recante “Abrogazione del divieto di reformatio in peius nel processo d'appello in caso di proposizione dell'impugnazione da parte del solo imputato”. Attualmente l’esame del testo non è ancora iniziato. APRI PDF
Il 13 settembre 2018 è stato assegnato alla Commissione Giustizia della Camera dei Deputati la proposta di legge C. 541, d’iniziativa dell’on. Bruno Bossio ed altri, recante “Modifiche al codice penale e al codice di procedura penale e altre disposizioni in materia di protezione dei minori i cui genitori siano tratti in arresto o sottoposti a pene detentive o a misure cautelari restrittive [...]
Custodia cautelare – pena espiata senza titolo – fungibilità – indulto – ingiusta detenzione – riduzione d’ufficio del beneficio dell’indulto L’applicazione della disciplina della fungibilità per custodia cautelare o pena espiata senza titolo, ai sensi dell’art. 657, comma 3, c.p.p., postula l’esistenza di una pena da eseguire, quale non è la pena dichiarata estinta per [...]
Misura interdittiva - appello - dichiarazione di inammissibilità - sopravvenuta revoca della misura - limiti Le Sezioni Unite hanno affermato che l'appello avverso una ordinanza applicativa di misura interdittiva, disposta a carico di una società, non può essere dichiarato inammissibile "anche senza formalità" dal Tribunale, per sopravvenuta mancanza di interesse a seguito della revoca della [...]
Connessione tra procedimenti - competenza del giudice di pace e del Tribunale - sentenza di assoluzione per uno dei due reati- conseguenze- condizioni Le Sezioni Unite hanno stabilito che, nel caso di connessione tra procedimenti di competenza del giudice di pace e procedimenti di competenza del tribunale, quest'ultimo, con la sentenza con cui assolve l'imputato dal reato di sua competenza, deve [...]
Riqualificazione del fatto - competenza del giudice di pace - dichiarazione di incompetenza - condizioni Secondo le Sezioni Unite se, a seguito della riqualificazione, il fatto originariamente contestato appartiene alla competenza del giudice di pace, il giudice deve dichiarare la propria incompetenza per materia e disporre la trasmissione degli atti al p.m., salva l'ipotesi in cui la [...]
Libertà personale - Diritto al rispetto della vita privata e familiare - perquisizioni illegittime A mente dell'art. 8 Cedu, qualsivoglia ingerenza delle autorità pubbliche nella vita privata di un soggetto deve avvvenire in forza di una norma di legge attributiva del relativo potere: a tale scopo, occorre che il diritto interno non soltanto soddisfi i requisiti di "prevedibilità" ed [...]
Sequestro preventivo - confisca ex art. 12 sexies - reati presupposto - condizioni - limiti Il sequestro preventivo finalizzato alla confisca prevista dall'art. 12 sexies d.l. 8 giugno 1992, n. 306, convertito dalla l. n. 356 del 1992 ( attuale art. 240 bis c.p.) può essere disposto per uno dei reati dei reati presupposto anche nella forma del tentativo aggravato dall'art. 7 l. n. 203 del [...]
Provvedimento del giudice - imputazione coatta per reato diverso - ricorso per cassazione - legittimazione E' atto abnorme e quidni ricorribile per Cassazione, anche dalla persona sottoposta ad indagine, il provvedimento del giudice per le indagini preliminari che, non accogliendo la richiesta di archiviaizone, ordini, ai sensi dell'art. 409, comma 5 c.p.p.,  che il pubblico ministero [...]
Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 25 luglio 2018, n. 91, recante proroga di termini previsti da disposizioni legislative. (18G00134) (GU n.220 del 21-9-2018) APRI PDF
Norme di adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del regolamento (UE) n. 596/2014, relativo agli abusi di mercato e che abroga la direttiva 2003/6/CE e le direttive 2003/124/UE, 2003/125/CE e 2004/72/CE. (18G00130) (GU n.214 del 14-9-2018) APRI PDF  
Confisca – pena – art. 7 CEDU - sentenza declaratoria di prescrizione La confisca, pur essendo qualificabile come “pena” ai sensi dell’art. 7 CEDU, può essere disposta anche se essa non accede a un provvedimento di condanna, ove gli elementi di prova del reato siano evincibili dagli atti e il procedimento si sia concluso con una decisione di intervenuta prescrizione. APRI PDF
Perseguibilità a querela - disciplina transitoria - casi di applicabilità Le Sezioni Unite, intervenute sul regime transitorio in materia di perseguibilità a querela, hanno affermato i seguenti principi di diritto: - in presenza di un ricorso inammissibile non deve darsi alla persona offesa l’avviso previsto dall’art. 12 c.2 D.Lgs. 10 aprile 2018, n. 36 per l’eventuale esercizio [...]
Procedimento di prevenzione - beni confiscati - creditori muniti di ipoteca - domanda di ammissione - termini I creditori muniti di ipoteca iscritta sui beni confiscati all'esito  dei procedimenti di prevenzione, per i quali non si applica la disciplina del d. lgs. 6 settembre 2011, n. 159, devono presentare la domanda di ammissione del loro credito, al giudice dell'esecuzione presso il [...]
Difesa - Equo processo - Termine a difesa. Il difensore deve avere la possibilità di espletare la propria funzione in modo effettivo. Così, qualora egli sia stato immesso nel ruolo il giorno antecedente l'udienza, dovrà essergli concesso un rinvio, onde permettergli di studiare il fascicolo processuale. Ogni assetto che infranga questa regola vulnera l'art. 6 Cedu, laddove si riferisce al [...]
La II Commissione Giustizia della Camera dei Deputati ha da poco ultimato l'esame dello “Schema di decreto legislativo recante disposizioni per la revisione della disciplina del casellario giudiziale” (Atto del Governo 037), assegnato in data 3 agosto 2018. La Commissione ha espresso parere favorevole con osservazione (19 settebre 2018).     APRI PDF
Misure cautelari – elementi posti a fondamento della richiesta - autonoma valutazione – accoglimento parziale delle richieste del P.M. Anche in tema di misure cautelari reali la sussistenza di un apprezzamento indipendente da parte del giudice, rispetto agli atti valutativi espressi dai diversi attori processuali, degli elementi posti a fondamento della richiesta può ritenersi dimostrato [...]
La Commissione Giustizia della Camera dei Deputati ha da poco completato l'esame dello “Schema di decreto legislativo recante riforma dell'ordinamento penitenziario” (Atto del Governo 039), in attuazione della cosidetta riforma "Orlando". La suddetta Commissione ha espresso sul punto parere favorevole con osservazione (19 settembre 2018).    APRI PDF
Il 10 settembre 2018, la Commissione Giustizia della Camera ha concluso l’esame dello “Schema di decreto legislativo recante disposizioni in materia di giustizia riparativa e mediazione reo-vittima” (Atto del Governo 029), esprimendo parere contrario.  APRI PDF
La Commissione Giustizia della Camera ha appena terminato (7 agosto 2018) l’esame dello “Schema di decreto legislativo recante disciplina dell'esecuzione delle pene nei confronti dei condannati minorenni” (Atto del Governo 020), esprimendo parere favorevole con condizione tesa a garantire il rispetto dell’art. 81 Cost..   APRI PDF
La Commissione Giustizia in sede referente, il 1° agosto 2018, ha iniziato l’esame della proposta di legge C. 460, d’iniziativa dell’on. Morani, recante: "Modifiche al codice di procedura penale e altre disposizioni in materia di inapplicabilità e di svolgimento del giudizio abbreviato". L’esame si sviluppa in abbinamento al d.d.l. C. 392 proposto anteriormente dall’on. Molteni e [...]
Applicazione della continuazione -  reati giudicati con riti diversi - riduzione - condizioni - limiti L'applicazione della continuazione tra reati giudicati con rito ordinario ed altri giudicati con rito abbreviato comporta che soltanto nei confronti di quest'ultimi deve operare la riduzione di un terzo della pena a norma dell'art. 442, comma 2 c.p.p. APRI PDF
Mezzi di ricerca della prova - decreto di sequestro probatorio - corpo di reato - motivazione - indicazione delle concrete esigenze probatorie - necessità Le Sezioni Unite della Corte di cassazione hanno affermato che il decreto di sequestro probatorio, così come l’eventuale decreto di convalida, anche qualora abbia ad oggetto cose costituenti corpo di reato, deve contenere una [...]
Astensione degli avvocati nei processi con detenuti – Rinvio al codice di autoregolamentazione – Illegittimità costituzionale parziale Ế costituzionalmente illegittimo l’art. 2-bis della legge 13 giugno 1990, n. 146 (Norme sull’esercizio del diritto di sciopero nei servizi pubblici essenziali e sulla salvaguardia dei diritti della persona costituzionalmente tutelati. Istituzione della [...]
Giusto processo - Mandato d'arresto europeo - Diritto ad un giudice imparziale. L’articolo 1, paragrafo 3, della decisione quadro 2002/584/GAI del Consiglio, del 13 giugno 2002, relativa al mandato d’arresto europeo e alle procedure di consegna tra Stati membri, come modificata dalla decisione quadro 2009/299/GAI del Consiglio, del 26 febbraio 2009, deve essere interpretato nel senso che, [...]
Esecuzione / Trattamento carcerario - Mandato d'arresto europeo - Cattive condizioni detentive. L’articolo 1, paragrafo 3, l’articolo 5 e l’articolo 6, paragrafo 1, della decisione quadro 2002/584/GAI del Consiglio, del 13 giugno 2002, relativa al mandato d’arresto europeo e alle procedure di consegna tra Stati membri, come modificata dalla decisione quadro 2009/299/GAI del Consiglio, [...]

Norme di adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del regolamento (UE) n. 596/2014, relativo agli abusi di mercato e che abroga la direttiva 2003/6/CE e le direttive 2003/124/UE, 2003/125/CE e 2004/72/CE. (18G00130)

(GU n.214 del 14-9-2018)

APRI PDF

 

   N. 5/2018

FASCICOLO 5

pdf ico

EDITORIALE                                                                                                                                        ita/eng

La vocazione espansiva delle indagini informatiche e l’obsolescenza della legge  - M. Daniele


SCENARI 

Novità legislative interne  A. Famiglietti

De jure condendo - L. Triggiani

Corti europee  F. Trapella

Corte costituzionale  F. Delvecchio

Sezioni Unite T. Alesci

Decisioni in contrasto  G. Bocellari


AVANGUARDIE IN GIURISPRUDENZA
Il legittimo impedimento del difensore determina il rinvio dell’udienza nel procedimento di sorveglianza - CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONE I, SENTENZA 3 APRILE 2018, N. 14785 – PRES. DI TOMASSI; REL. TARDIO

La tutela della difesa tecnica nei riti camerale e di sorveglianza: la svolta garantista della Cassazione  A. Sanna 


Ancora esigua la tutela riconosciuta al danneggiato dal reato nel processo penale - CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE, SENTENZA 5 APRILE 2018, N. 15290 – PRES. CONTI; REL. DE CRESCIENZO

Dubbi sulla tutela della parte civile in tema di sequestro conservativo L. Capraro


Il pubblico ministero può impugnare le statuizioni in pregiudizio della parte civile - CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONE II, SENTENZA 20 MARZO 2017, N. 12840 – PRES. DE CRESCIENZO; REL. CIANFROCCA

Prescrizione del reato e revoca delle statuizioni civili: “nuove“ frontiere in materia di impugnazioni da parte del pubblico ministero M. Rampioni


La rinnovazione istruttoria in grado d’appello: le Sezioni Unite si pronunciano anche sull’overturning in melius - CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE, SENTENZA 3 APRILE 2018, N. 14800 – PRES. CANZIO; REL. DE AMICIS

Giudizio d’appello e overturning in melius: per le Sezioni unite non scatta l’obbligo di rinnovare la prova dichiarativa E. Turco


L'ammissibilità della prova testimoniale sul contenuto delle intercettazioni - CASSAZIONE, SEZIONE III, SENTENZA 11 APRILE 2018, N. 16040 – PRES. DI NICOLA; REL. SEMERARO

Le intercettazioni tra perizia trascrittiva e prova testimoniale  G. Visone


Il silenzio dell’imputato si ritorce contra se - CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONE II, SENTENZA 21 DICEMBRE 2017, N. 57152 – PRES. GALLO; REL. CIANFROCCA

La valutazione probatoria del silenzio: critiche e prospettive  L. Carboni


DIBATTITI TRA NORME E PRASSI

Concorso di sequestri e traguardo finale: un viaggio accidentato tra istanze risarcitorie e confische G. Biscardi

Novità sulla videoconferenza nel processo penale - F.R. Mittica

 

          ANALISI E PROSPETTIVE

La citazione del responsabile civile da parte dell’imputato: ancora una prova della insostenibilità della tutela degli interessi civili nel processo penale  A. Diddi

Alla ricerca di soluzioni per una crisi cronica: sezioni unite e nomofilachia dopo la “riforma Orlando” M. Gialuz-J. Della Torre

Anti-panegirico dell’intervento legislativo sulle impugnazioni  A. Scalfati

 

INDICI

Indici