home / Archivio / Fascicolo / Novità sovranazionali

indietro stampa articolo indice leggi articolo leggi fascicolo


Novità sovranazionali

di Pietro Zoerle

I trattati tra Italia e Colombia in materia di estradizione, assistenza giudiziaria e trasferimento delle persone condannate

Con la l. 17 luglio 2020, n. 82 (in G.U., 28 luglio 2020, n. 188) il Parlamento italiano ha autorizzato la ratifica di tre accordi bilaterali conclusi con la Colombia. Si tratta del Trattato di estradizione, del Trattato di assistenza giudiziaria in materia penale e del Trattato sul trasferimento delle persone condannate, tutti conclusi a Roma il 16 dicembre 2016.

Nel settore della giustizia penale spicca, com’è noto, il fenomeno del traffico di sostanze stupefacenti tra gli esponenti della ndrangheta e i cartelli del narcotraffico colombiani (v. Dossier n° 211, Camera dei deputati, 15 ottobre 2019, p. 1), che considerano già da tempo i primi come i referenti «più affidabili per la loro capacità di gestione degli affari criminali, per la loro disponibilità di basi d’appoggio in tutta Italia, in tutta Europa e in tutto il mondo» (Relazione annuale sulla ndrangheta della Commissione parlamentare di inchiesta sul fenomeno della criminalità organizzata mafiosa o similare, 19 febbraio 2008, p. 19).

Proprio per contrastare questo fenomeno, si prevedeva una prima forma di collaborazione nel Trattato generale di cooperazione tra la Repubblica italiana e la Repubblica di Colombia (Roma, 1994, v. artt. 19 ss.), da fornire sulla base della Convenzione delle Nazioni Unite contro il traffico illecito di sostanze stupefacenti (Vienna, 1988). In seguito, la lotta al narcotraffico e alla criminalità organizzata transnazionale è stata rafforzata da un Accordo in materia di collaborazione di polizia tra il Ministero dell’interno italiano e il Ministero della difesa della Colombia (Roma, 2013), ratificato dall’Italia con la l. 27 novembre 2017, n. 187 (in G.U., 19 dicembre 2017, n. 295).

I nuovi Trattati rappresentano anche un’ulteriore espansione dei rapporti bilaterali in materia penale con i Paesi del Centro e del Sud America, che annovera, fra i più recenti accordi, quelli con Costa Rica, Uruguay ed Ecuador (per i quali v. D. Vigoni, I trattati bilaterali di estradizione e di assistenza giudiziaria con Costa Rica, Uruguay, Ecuador - la nota ministeriale sulla Brexit, in questa [continua ..]

» Per l'intero contenuto effettuare il login inizio